Boss bancari Monitoraggio del comportamento dei loro dipendenti

dipendente-monitoraggio-software

Nel tentativo di individuare eventuali cattive condotte, le banche dovrebbero prendere in considerazione i rapporti del personale quando si rivolgono a grandi dati. Ci sono una serie di motivi autentici per cui le banche desidererebbero monitorare il comportamento del loro personale utilizzando grandi analisi dei dati ma dovrebbero anche considerare le relazioni tra i dipendenti prima di farlo. Una relazione del Financial Times suggerisce che alcune banche hanno iniziato a monitorare le prestazioni dei loro commercianti contro il numero di volte che utilizzano i sistemi di comunicazione interni. La ragione principale del monitoraggio è identificare se i commercianti stanno contattando i clienti in modo segreto e guadagnando i profitti illegalmente. Anche le banche monitorare i telefoni cellulari e anche utilizzare i dati per registrare quante volte un commerciante prende una pausa per fumare all'esterno per identificare qualsiasi comportamento sospetto. Secondo Michael Ruck, un contenzioso sui servizi finanziari e l'esperto di conformità, è comprensibile il motivo per cui le banche sembrano troppo grandi dati per monitorare il proprio personale a causa delle sanzioni che potrebbero derivare dal trading degli insider. Tuttavia, questo deve essere fatto tenendo conto delle relazioni dei dipendenti e delle questioni legali. Ha anche affermato che anche se è chiaro che le banche e le istituzioni analoghe dovrebbero essere in grado di dimostrare l'opportunità passi da prendere per il monitoraggio i loro dipendenti; le sanzioni pecuniarie aumentano solo il livello di controllo posto sulle attività svolte dagli individui in queste istituzioni. Dovrebbe esserci un equilibrio in quanto potrebbero esserci impatti negativi da tali comportamenti e potrebbero portare a coloro che agiscano correttamente per essere colti anche nel processo di indagine. Un problema che le banche affrontano è quello monitoraggio dei dipendenti le tecnologie possono non essere conformi alle leggi sulla protezione dei dati e sulla privacy. Le banche devono essere aperte ai loro dipendenti per quanto riguarda l'utilizzo di tali tecnologie secondo Kathryn Wynn, uno specialista in materia di protezione dei dati. Va anche a dire che tutto dovrebbe essere fatto in linea con quanto il dipendente si aspetta rispetto al monitoraggio, a meno che la banca non si imbatte in qualche comportamento sospetto. Dopo di che, è più su come assicurarsi che il monitoraggio sia fatto in modo appropriato senza alcun rischio e che sia condotto nel modo meno intrusivo. Quando il monitoraggio non è condotto sul contenuto di qualsiasi comunicazione, è più facile giustificare dal punto di vista della conformità della legge sulla protezione dei dati. Tuttavia, ciò provoca inferenze scorrette dai dati. Secondo Annabelle Richard e Guillaume Bellmont, esperti di tecnologia e diritto della privacy di Parigi, le imprese che controllano i propri dipendenti devono comunicare alle autorità degli strumenti che stanno facendo uso. Una sentenza è stata rilasciata dalla Corte di Cassazione in Francia, che ha affermato che i datori di lavoro potrebbero perdere sui casi ricorrenti contro di loro da parte dei dipendenti per motivi di licenziamento ingiusto se non aprire il proprio sistema di controllo dei dipendenti. Inoltre, Selwyn Blyth, un consulente in materia di diritto del lavoro afferma che le banche dovrebbero avere una chiara politica rendendo esplicito quello che stanno per monitorare e per quale scopo. La politica può essere resa pubblica per il personale e i dipendenti possono essere chiesti anche per il loro consenso firmato.

Ti potrebbe piacere anche
Menu