Molestia del bambino: come sapere quando qualcosa è sbagliato?

molestia infantile

Come genitore, potresti avere la sensazione imbarazzante che ci sia qualcosa che non va nei tuoi figli. Potresti avere il sudore sulla fronte quando ricordi il modo in cui l'allenatore di tuo figlio li inchioda o vedi tua figlia con i suoi amici maschi. Molti di noi credono che il meglio sia negli altri, quindi di solito sorridiamo e passiamo il momento senza commenti.

Ma cosa succede se il nostro istinto suggerisce che qualcosa di malvagio si nasconde sullo sfondo? Il dovere principale dei genitori è preservare il benessere e la sicurezza dei propri figli. Questa guida ti familiarizzerà con gli indicatori di possibili illeciti tra divertimento e contatto inappropriato. Fidati del tuo istinto: se qualcosa non sembra giusto, non è giusto. Tu, come genitore, sei la persona migliore per conoscere tuo figlio.

Segnali premonitori di molestie sui minori

Per i genitori è imperativo notare i segni di un pedofilo. Potrebbe indicare un abuso fisico.

Cambiamenti nel comportamento

Fai attenzione se tuo figlio si comporta improvvisamente in modo diverso o mostra tratti diversi. Ad esempio, mostrano segni di depressione come depressione, ansia e aggressività. Queste possono essere manifestazioni di trauma emotivo.

Evitare certe persone

Scopri se tuo figlio improvvisamente evita di stare da solo con alcuni familiari, amici o persone che conosce. Ciò potrebbe fargli perdere interesse per quella persona.

Problemi di sonno

Cerca segni di insonnia o incubi. Ciò potrebbe dimostrare che tuo figlio si sente a disagio o insicuro.

Scarso rendimento a scuola

Se noti un cambiamento improvviso nel rendimento o nel comportamento di tuo figlio a scuola, allora è il momento di controllare. La mancanza di concentrazione o di motivazione possono essere segni di problemi emotivi.

Queste indicazioni non sono sempre evidenti, ma come genitore conosci di più tuo figlio. Non ignorare il tuo istinto: se qualcosa non ti sembra giusto, ottieni immediatamente l'aiuto di cui hai bisogno. Ciò che conta di più è che il bambino sia al sicuro e riceva l’aiuto necessario. Subire abusi prima può prevenire traumi a lungo termine e favorire la guarigione del bambino.

Cosa fare se ritieni che la molestia infantile venga affrontata da tuo figlio.

Che tu sia un papà preoccupato o una mamma molto semplice, leggere qualcosa del genere deve essere piuttosto difficile da comprendere anche per te, ma immagina le conseguenze di qualcosa del genere che accada a tuo figlio. Senza dubbio, se sei un genitore preoccupato, cose come queste ti tengono sicuramente sveglio la notte. Fortunatamente per te, ci sono modi per apprendere in anticipo tali eventi, come;

Cerca i segnali di pericolo

Presta molta attenzione a tuo figlio per eventuali indicatori di abuso. Comprende lesioni inspiegabili, comportamenti sessuali agiti, ritiro o depressione. Fidati del tuo intuito: se ritieni che qualcosa non va nel comportamento di tuo figlio. Presta molta attenzione al ruolo di un'altra persona nella sua vita; è meglio indagare ulteriormente.

Parla con tuo figlio

Parla con franchezza a tuo figlio di ciò che ti preoccupa. Assicuratevi che possano denunciare qualunque cosa senza timore di essere puniti. Informati dolcemente sui loro rapporti con adulti, insegnanti, allenatori o ragazzi più grandi che sono importanti per loro. Cercare di identificare l'incoerenza e la riluttanza a condividere informazioni su individui specifici.

Contatta le Autorità

Se tuo figlio ti dice di aver subito abusi o dubiti che sia in pericolo adesso, segnalalo immediatamente ai Servizi di protezione dell'infanzia. Puoi anche chiamare i servizi di emergenza. Possono valutare la situazione, assicurarsi della sicurezza di tuo figlio e controllare la situazione. Fornisci quanti più dettagli possibili sulla divulgazione o su come hai notato determinati segni.

Considera la consulenza

Che l'abuso sia dimostrato o meno, la consulenza può essere utilizzata per affrontare problemi comportamentali o emotivi. Garantisce che tuo figlio sia in uno spazio sicuro. Inoltre, la terapia della parola aiuta ad affrontare questi sentimenti di colpa, rabbia o impotenza.

La prima cosa che dovresti fare è agire velocemente per proteggere tuo figlio. Non ignorare i segnali di allarme e non ignorare il tuo intuito: conosci tuo figlio meglio di chiunque altro. Rimanendo vigili, mantenendo una comunicazione continua e cercando un aiuto professionale quando necessario, diventi una parte fondamentale del processo di prevenzione degli abusi sui minori.

Orologio per adolescenti

Sebbene gli adolescenti siano in grado di prendersi cura di se stessi e di esprimere le proprie preoccupazioni, ciò non significa che siano meno vulnerabili a questa minaccia in ogni circostanza. Gli adolescenti di età compresa tra 13 e 17 anni sono i più vulnerabili alle molestie e, il più delle volte, questi adolescenti non dicono ai loro genitori cosa è successo con loro, quindi, se usi un TheOneSpy applicazione di monitoraggio dei genitori per vedere cosa ha fatto tuo figlio osservando da vicino la sua cronologia di navigazione, i suoi account sui social media, messaggi di testo, chat e telefonate che possono fornirti un'idea di ciò che accade nella testa di tuo figlio.

Inoltre, il loro comportamento e le loro attività possono anche essere un modo per farti sbagliare qualcosa. Se tuo figlio è scattante, mangia troppo poco, gioca con il cibo nel piatto e se ne sta per conto suo, a differenza di come si comportava prima, allora tutto ciò significa guai per te.

Parla con i loro insegnanti

Mentre consigliamo l'uso di Applicazione TheOneSpy come ultima risorsa quando nulla aiuta, anche se è altamente raccomandato, la seconda cosa migliore che puoi fare è parlare con l'insegnante di scuola di tuo figlio. Se c'è qualcosa che non va in loro e non ti parlano, allora la persona con cui è più probabile che condividano il loro problema è il loro insegnante.

Conclusione

I genitori dovrebbero prestare attenzione ad alcuni segnali di allarme se hanno il sospetto che un bambino sia stato molestato. Non aver paura di fare domande o di segnalare attività sospette. Insegna ai tuoi figli che possono sempre venire da te se si sentono insicuri. Essendo vigili e monitorando le loro attività, saremo in grado di collaborare per mantenere i nostri bambini al sicuro. Pertanto, utilizzando TheOneSpy L'applicazione di monitoraggio dei bambini non solo ti aiuta a prenderti cura di loro, ma puoi anche assicurarti che i loro figli non vivano un'esperienza che potrebbe traumatizzarli per tutta la vita.

Ti potrebbe piacere anche

Per tutte le ultime notizie di spionaggio / monitoraggio dagli Stati Uniti e da altri Paesi, seguici su Twitter , come noi su Facebook e iscriviti al nostro YouTube pagina, che viene aggiornata quotidianamente.