Il nostro giovane è prigioniero dei social media?

Giovane prigioniero dei social media

Se diamo uno sguardo ai cellulari, a Internet e agli adolescenti, possiamo dire che sì, è vero. La nostra gioventù è prigioniera dei social media. Più dell'80% degli adolescenti controllava il cellulare entro 10 minuti dal risveglio. Allo stesso modo, quando gli adolescenti vanno a dormire, fanno lo stesso. I social media hanno cambiato il nostro modo di pensare e ci hanno racchiusi in poche parole. Siamo continuamente distratti da ciò che ci circonda a causa dei cellulari collegati al cyberspazio. Non possiamo sapere quanto sarebbe efficace e osservatorio il nostro ambiente.

I giovani in questi giorni sono riluttanti a catturare ogni momento della loro vita sulla fotocamera di un cellulare e poi condividerlo sui social media. I giovani non si rendono conto che stanno violando la loro privacy e ignorando il momento migliore della loro vita. I social media tengono gli adolescenti in ostaggio e li limitano alle camere da letto piuttosto che giocare nei parchi giochi. Postare, twittare, fare serie e condividere sono diventati successi della vita degli adolescenti.

Come trascorrono il tempo i giovani detenuti sui social media?

I social media hanno reso ostaggi i giovani. E senza ombra di dubbio vivono in una prigione virtuale. La loro mente è stata dirottata dalle reti di social media, come Facebook, Snapchat, WhatsApp, Instagram e molti altri. Secondo i risultati del Pew Research Center, è necessario sapere come trascorrono il tempo i giovani detenuti sui social media.

  • La maggior parte degli ostaggi sui social media incontra nuovi amici con gli stessi interessi
  • I giovani dipendenti dai social media inviano / ricevono messaggi, chat e media
  • I giovani adolescenti sono diventati trasgressori dei social media prendendo di mira altri giovani utenti
  • Il cyberbullismo, lo stalking e l'abuso sessuale verbale sono diventati un'attività comune
  • Vivere in una prigione dei social media tutto il tempo i giovani non hanno tempo per le attività della vita reale

Le seguenti statistiche mostrano che la nostra gioventù è prigioniera dei social media

  • Più del 50% degli adolescenti afferma di utilizzare il cellulare tutto il giorno e il 41% afferma di esagerare con le app ei siti Web di social messaging.
  • Il rapporto di Common Sense Media afferma che gli adolescenti trascorrono più di 9 ore al giorno online rispetto ai bambini di età compresa tra 8 e 12 anni.
  • Più del 90% degli adolescenti di età compresa tra 13 e 17 anni trascorre troppo tempo sui social network digitali
  • Quasi il 70% degli adolescenti rimane online su almeno un profilo di social media
  • Il 50% degli adolescenti utilizza frequentemente i social media
  • Quasi due terzi degli adolescenti hanno dispositivi cellulari connessi a Internet

Cosa succede agli adolescenti quando sono dietro ai social media bar?

I prigionieri reali hanno effetti simili ai prigionieri dei social media. Psicologicamente, entrambe le forme sono stressanti e sgradevoli per i giovani. Ragazzi che lo facevano trascorri la maggior parte del tempo sui social media le piattaforme vengono danneggiate psicologicamente. Diamo un'occhiata ai seguenti effetti collaterali sugli adolescenti una volta che sono andati dietro le sbarre dei social media.

Prigionieri dei social media e loro salute psicologica

Gli adolescenti ossessionati dai social media hanno maggiori probabilità di ricablare la mente in via di sviluppo e vogliono ottenere una gratificazione immediata. Porterebbe a molti problemi additivi per gli adolescenti. Gli adolescenti che creano dipendenza dai social media hanno maggiori probabilità di causare effetti psicologici come i tossicodipendenti e la sindrome da astinenza da nicotina. Significa che gli adolescenti che utilizzano app e siti Web di social media tutto il giorno hanno maggiori probabilità di diventare prigionieri dei social media.

Sostituisce l'esperienza della vita reale

Non importa quanti feedback positivi riceva un prigioniero sui social media dalle persone, è inutile. Le amicizie nella vita reale si sono trasformate in amicizie sui social media. Secondo lo studio, gli adolescenti che trascorrono più tempo su Facebook hanno maggiori probabilità di diminuire il loro livello di soddisfazione.

Gli adolescenti sono più ingannevoli dei genitori

Gli adolescenti ossessionati dai social media sono un fanatico della tecnologia rispetto ai genitori. Hanno tutti i trucchi per imbrogliare e schivare i loro genitori e nascondere la loro presentazione virtuale ai genitori. Generazione Z è quello che ha avuto la prima interazione con i siti e le app di social network. È più probabile che gli adolescenti utilizzino le app di messaggistica sociale ei genitori rimangono incapaci di conoscere le attività inappropriate degli adolescenti sulle piattaforme di social media. Anche i genitori non sono in grado di farlo spiare i social media di adolescenti che utilizzano app spia sui social media. Gli adolescenti utilizzano tipi di funzionalità dei social network che consentono loro di svolgere attività in modo anonimo. Chat, messaggi, contenuti multimediali e tutto ciò che rimane nascosto e invisibile sui dispositivi mobili.

Gli adolescenti eseguono tendenze suicide sui social media

Dozzine di adolescenti hanno perso la vita a causa di sfide alla moda sui social media. Le sfide dei social media hanno inghiottito la vita degli adolescenti, come la sfida della balenottera azzurra, la sfida di ustioni e cicatrici e le sfide del secchiello del ghiaccio. Le sfide online sono di tendenza tra gli adolescenti e ogni giorno ne è avvenuta una nuova che uccide i giovani adolescenti per divertimento.

Gli adolescenti stanno pianificando crimini nelle camere da letto usando i social media

Gli adolescenti sono coinvolti in crimini e ora stanno progettando nelle camere da letto piuttosto che agli angoli delle strade.

Rapporto pubblicato su The Guardian

Secondo un rapporto pubblicato giovedì, l'ispettorato della libertà vigilata HM ha dichiarato che 1 caso su 4 ha rivelato che gli adolescenti sono direttamente coinvolti in reati utilizzando i social media. Il rapporto afferma inoltre che gli adolescenti stanno pianificando di commettere crimini nelle camere da letto piuttosto che agli angoli delle strade. “Dobbiamo affrontare questo cambiamento spiando le piattaforme dei social media degli adolescenti, Dame Glenys Stacey; lo ha detto l'ispettore capo della libertà vigilata.

Manca una vera connessione faccia a faccia

La ricerca afferma che quando gli adolescenti svolgono un'attività sui social media, le onde cerebrali si spostano verso le onde alfa che forniscono relax. Gli adolescenti traggono vantaggio dal flusso e gli adolescenti non possono mantenere un flusso sui social media. Gli adolescenti erano soliti interrompere il flusso quando stavano facendo un'attività e poi improvvisamente lo interrompono e condividono immagini e foto sui social media. I social media non sono stati in grado di gestire questo flusso di comunicazione. Alla fine gli adolescenti hanno avuto effetti psicologici sulle loro menti. Ai ragazzi manca la comunicazione faccia a faccia e il flusso che possono ottenere dagli incontri faccia a faccia in tempo reale

I genitori devono diventare esperti di tecnologia simili agli adolescenti di quanto possano far fronte allo stato di presentazione dei social media degli adolescenti. La tecnologia ha ideato il tracker del cellulare per spiare l'attività dei social media degli adolescenti. Può liberare gli adolescenti dalla prigione dei social media.

In che modo la spia dei social media e il localizzatore del telefono liberano gli adolescenti dalla prigione dei social media?

La nostra gioventù è diventata prigioniera dei social media e il mondo virtuale tiene in ostaggio le giovani generazioni. I genitori non hanno via d'uscita per far fronte ai pericoli dei social media. Cellula localizzatore telefonico il software può consentire ai genitori di spiare segretamente i social media degli adolescenti. La nuova tecnologia consente ai genitori di rintracciare il cellulare del bambino a loro insaputa e possono monitorare il cellulare del bambino come un cane da guardia.

Lo spionaggio dei social media è uno strumento avanzato di OneSpy Phone Tracker

I genitori possono scatenare il software di spionaggio dei social media configurando TheOneSpy sul cellulare di un adolescente. Autorizza i genitori a farlo spiare Facebook, WhatsApp, Snapchat, Instagram, Viber, Kik e molti altri.

Gli utenti possono monitorare app di messaggistica multimediale, testo, chat, voce, video, contatti, ecc. E gruppi privati ​​di social per monitorare gli adolescenti che trascorrono del tempo sulle piattaforme dei social media.  Usa gli strumenti di registrazione dello schermo sulle app dei social media per spiare le attività in tempo reale degli adolescenti. registratore dello schermo può scoprire qualsiasi cosa sullo schermo del cellulare registrando video live back to back dello schermo del telefono. Fornisce inoltre la registrazione dello schermo del telefono cellulare al pannello di controllo web. L'utente può guardare le attività dal vivo eseguite segretamente. Nessuna delle cose sui social media rimarrà invisibile utilizzando il software di localizzazione del cellulare.

Conclusione:

Non lasciare che l'ossessione dei social media renda i tuoi ragazzi prigionieri dei social media. Sii esperto di tecnologia con il localizzatore di telefoni cellulari e continua a spiare i social media degli adolescenti. Ti aiuta a liberare i tuoi ragazzi dalla prigione dei social media al massimo.

Ti potrebbe piacere anche

Per tutte le ultime notizie di spionaggio / monitoraggio dagli Stati Uniti e da altri Paesi, seguici su Twitter , come noi Facebook e iscriviti al nostro Youtube. pagina, che viene aggiornata quotidianamente.

Social Media

Altri post simili

Menu