Non ci sono commenti

In che modo i social media stanno diffondendo la paura nei bambini a causa dell'epidemia di coronavirus?

covid affetto sui social media

Scuole in tutto il mondo, viaggiare su autobus aerei, stazioni ferroviarie e persino viaggiare su autobus locali sono stati banditi.

D'altra parte, anche i dispositivi digitali come telefoni, tablet, computer e Internet sono i modi per comunicare con amici e altri membri della famiglia per tenerli a bordo.

Tuttavia, le sezioni relative ai commenti sui social media che utilizzano dispositivi digitali sono diventate la base per giustificare intensi argomenti su tali preparativi.

Quindi, le piattaforme social digitali che utilizzano telefoni digitali stanno plasmando le menti dei bambini.

C'è paura che cresce continuamente su Facebook in particolare.

I bambini e gli adolescenti hanno accesso ai loro feed di notizie e vedono molti video e post sul motivo alla base della chiusura delle scuole.

È certamente un incubo per le giovani generazioni che hanno accesso ai loro cellulari collegati al cyberspazio. Pertanto, possiamo dire che le piattaforme di social media stanno diffondendo la paura nei bambini a causa del Scoppio COVID-19.

Facebook e Twitter diffondono sensazionalismo e disinformazione sul coronavirus

Conversazioni e feed di notizie su Facebook e Twitter che offrono una finestra per la nostra risposta su COVID-19.

Tuttavia, le risposte collettive degli utenti dei social media danno forma alle menti dei bambini e degli adolescenti che amano restare online su app e siti Web sociali.

Mentre il coronavirus inizia a diffondersi negli Stati Uniti e in oltre 80 paesi del mondo, Facebook, Twitter e altre piattaforme iniziano ad aggiornare le informazioni sulla pandemia.

Tuttavia, tutti questi siti Web sociali non erano attivi durante i maggiori focolai passati. Non vi è dubbio, i siti Web sociali online stanno facilitando informazioni meritevoli, ma allo stesso tempo diffondendo sensazionalismo e disinformazione.

I telefoni contemporanei, le piattaforme di social network e le strutture Internet ci forniscono informazioni preziose, ma rendono anche i bambini ansiosi e spaventati da ciò che sta arrivando.

I social media potrebbero aiutarci quando siamo in uno stato di isolamento gli uni dagli altri. Inoltre, le conversazioni, in particolare a livello di comunità su piattaforme di social network sul coronavirus, ci consentono di affrontare la crisi, Jeff Hancock, Ha detto il professore della Stanford University e il direttore del social media lab di Stanford.

Gli esperti di salute e persino gli scienziati in questi giorni si impegnano volentieri con il grande pubblico per mostrare informazioni recenti e accurate.

Tuttavia, ci sono ancora migliaia di leader e utenti della comunità che diffondono speculazioni e disinformazione sul mondo digitale.

Quindi, la disinformazione stravolge la mente di tutti, compresi i bambini ossessionati dai telefoni cellulari e da Internet, ha affermato Daniel Rogers, professore associato presso la New York University.

Pertanto, i genitori devono sapere a quali tipi di contenuti accedono sui loro siti Web di social network.

Per di più, i genitori dovrebbero guidare i loro figli durante la chiusura delle scuole cosa dovrebbero fare sui social media.

Inoltre, i genitori dovrebbero tenere d'occhio le loro attività online, in particolare sul mondo social digitale in particolare.

Quindi, c'è un disperato bisogno di rendere i tuoi figli positivi durante l'epidemia di COVID-19.

Scopriamo come i genitori possono rendere i propri figli positivi, indipendentemente dal fatto che accedano a informazioni sensazionali e male informate su piattaforme multimediali online.

I bambini ossessionati dai social media sono a maggior rischio di Coronavirus Fear

Sappiamo tutti che oltre la metà del 53% dei bambini ha smartphone negli Stati Uniti d'America.

i bambini possiedono un cellulare dall'età di 11 anni. Inoltre, l'85% degli adolescenti in tutto il mondo possiede un cellulare e su tutto il 76% degli adolescenti ha accesso a Internet.

Adolescenti e bambini che sono fortemente dipendenti dai siti Web di social network possono produrre sentimenti spaventosi e possono soffrire di una profonda depressione a causa del caos e della disinformazione del coronavirus.

statistiche sui social media per bambini

D'altra parte, le chiusure delle scuole sono il motivo dietro i tossicodipendenti dei cellulari che hanno più probabilità di rimanere online su Facebook e Twitter come mai prima d'ora.

Quindi, possono diventare vittime del sensazionalismo e della disinformazione fluttuanti sul web e sui siti social.

Non c'è dubbio che il nuovo COVID-19 è il più mortale, ma le voci e le speculazioni sono in aumento.

I genitori dovrebbero sapere del nuovo coronavirus e dovrebbero guidare i loro figli su come rimanere allo stesso modo, possono indossare la maschera, lavarsi le mani avanti e indietro e stare a distanza dalla folla.

D'altra parte, i bambini devono rimanere a casa e non hanno altro che usare i social media sui loro telefoni cellulari e dispositivi informatici.

Quindi, già i tossicodipendenti dei social network hanno iniziato la maggior parte del tempo sui loro telefoni collegati al cyberspazio.

Inoltre, hanno paura della malattia più mortale perché credono nelle voci pubblicate o pubblicate su Facebook e Twitter. Pertanto, possiamo dire che i bambini che hanno maggiori probabilità di trascorrere del tempo nel mondo digitale sono a maggior rischio di paura del coronavirus.

Gli esperti affermano che i social media di solito promuovono tali contenuti basati sul sensazionalismo e sulla disinformazione. Tuttavia, i contenuti emotivamente carichi catturano sempre il bulbo oculare delle persone, non importa quale.

Pertanto, i genitori dovrebbero tenere d'occhio le attività online dei bambini e degli adolescenti, specialmente quando stanno usando un sito web come Facebook, Twitter e molti altri in cui le informazioni galleggiano su COV-19.

Da quando il virus è diventato una pandemia, si dice che i genitori stessi stiano dicendo ai loro figli di trascorrere il loro tempo su dispositivi digitali su piattaforme social online.

I genitori dovrebbero mettere da parte i bambini per vedere cosa stanno facendo sul proprio smartphone e dovrebbero guidare i propri figli sulla malattia.

Questo li aiuterà ad aumentare il morale degli adolescenti. Se i genitori devono uscire per lavoro che possono usare app sul proprio cellulare o localizzatore GPS per vedere le attività online degli adolescenti e la loro posizione attuale.

I genitori possono rendere il bambino positivo nel mondo dei coronavirus

Milioni di persone in tutto il mondo entreranno nello stato di isolamento dopo lo scoppio del Coronavirus, compresi i bambini. Pertanto, la necessità di positività, in particolare tra i bambini, è diventata cruciale.

Un adulto può capire cosa fare e cosa non fare ma quando si tratta di giovani anime innocenti si spaventano. Tutti i sentimenti spaventosi provengono dal web o dall'uso eccessivo dei social media.

Prendendo il punto di vista di Mike Buchanan, residente all'Università della Pennsylvania in Psicologia positiva, possiamo sostenere le seguenti tecniche per rendere il pensiero dei bambini positivo nel mondo di COVID-19.

Quando si tratta di concentrarsi su emozioni positive, ciò non significa che una persona dovrebbe solo sorridere. Significa che dovresti vedere una brutta situazione da una prospettiva costruttiva.

Inoltre, dovresti guidare i tuoi figli su come avere un approccio ottimista.

D'altro canto, Covid-19 ha reso l'ottimismo una vera sfida.

Scopriamo come i genitori possono portare positività nei bambini anche in questa pandemia.

Porta emozioni positive nei bambini

Tutto quello che devi fare è limitare l'accesso di tuo figlio ai siti Web e ai feed di notizie digitali digitali.

I genitori possono impostare controllo parentale sui dispositivi digitali dei bambini per monitorare o limitare il tempo di visualizzazione e le attività.

Non lasciare che tuo figlio sia costantemente bombardato dalle voci e dalle notizie false sul coronavirus sui social media e sui media tradizionali.

I genitori possono a distanza blocca le app social, siti Web e siti Web di browser Web con app di monitoraggio parentale mobile.

Lascia che i bambini si fidanzino al cellulare con gli amici per un po '

L'isolamento è in aumento tra le persone molto dopo COVID-19 e fidanzarsi con gli amici nella vita reale è diventato impossibile per i bambini.

I tuoi figli vogliono interagire con i loro amici e altri membri della famiglia che vivono in un altro lato della città.

Usa il telefono digitale, Internet e il mondo sociale online e lasciali parlare agli amici per un po 'durante le telefonate e i messaggi sui social media.

Tuttavia, siediti con i bambini e continua a guardare le loro attività.

Ragazzi in relazione

Le relazioni sono necessarie per tutti e se i tuoi ragazzi hanno una relazione intima con qualcuno. È il momento di stare a casa e di interagire con i tuoi cari; l'isolamento non significa che la tua relazione inizi a soffrire.

Tuttavia, i genitori dovrebbero tenere d'occhio i tuoi figli per conoscere la natura della relazione.

Inoltre, i genitori dovrebbero tenere d'occhio nei quartieri per sapere se qualcuno soffre di una settimana di connessione a Internet e dispositivi informatici. Se qualcuno nel tuo ambiente non è infetto, puoi fare conversazioni a distanza.

Conclusione: ottenere assistenza tecnica

Abbiamo discusso in precedenza sull'argomento che i social media modellano continuamente l'opinione della nostra giovane generazione e c'è crescente paura a causa delle voci e della disinformazione che si diffondono sulle piattaforme sociali.

Facebook e Twitter, in particolare, non sono in grado di mitigare la condivisione di ogni tipo di informazione su COVID-19.

Storie di notizie sensazionali e speculazioni sulla letalità del coronavirus prevalgono nella paura dei bambini.

Oltre ad altre precauzioni, i genitori possono utilizzare il software di monitoraggio dei social media per tenere d'occhio le attività dei bambini online.

Inoltre, in qualche modo se devi andare fuori per mangiare e cose dietro puoi tenere traccia della posizione dei bambini 24/7 e ricevere avvisi se sono usciti di casa di sicuro.

Ti potrebbe piacere anche

Per tutte le ultime notizie di spionaggio / monitoraggio dagli Stati Uniti e da altri Paesi, seguici su Twitter , come noi Facebook e iscriviti al nostro Youtube pagina, che viene aggiornata quotidianamente.

Non categorizzato

Altri post simili

Menu