Non ci sono commenti

In che modo "Fake News" come Word of the Year è associata ad attivisti per i diritti umani in tutto il mondo?

In che modo le notizie false come la parola dell'anno si confondono con l'attivista per i diritti umani.

La parola "Fake News", con la decisione del famoso Collins Dictionary come parola dell'anno, ha creato problemi per l'attivista per i diritti umani in tutto il mondo.

La decisione in sé non sembra male, ma in realtà ritrae l'ubiquità del crescente tasso di notizie false creando gravi problemi per i movimenti dei diritti umani dal momento in cui il numero di storie ha offuscato le linee tra realtà e finzione, verità e menzogne. Quando si arriva alla differenza tra realtà e propaganda, la maggior parte dei fatti di notizie ottengono un affare piuttosto crudo in questi giorni - la politica americana sul cambiamento climatico è chiaramente basata su scienza confusa, come le notizie elettorali che sono state generate sul base delle app di social media come Facebook confronta con le storie vere attraverso le rinomate organizzazioni dei media. Tuttavia, i neuroscienziati hanno avvertito che, in questi giorni, i fatti non sono realmente convinti e le storie che potrebbero non venire con i veri fatti e le figure in ogni momento.

L'aumento dell'ignoranza per i fatti è davvero un vero problema quando si tratta delle storie degli attivisti per i diritti umani in tutto il mondo.

Il famoso autore del libro Timothy Snyder nel suo libro "Alla tirannia" l'ha avvertito "Abbandonare i fatti veri è lo stesso per abbandonare la libertà". L'attivista per i diritti umani in tutto il mondo dovrebbe narrare le loro storie in modo convincente e dovrebbe difendere i rifugiati rohingya in fuga dalla pulizia etnica o coloro che senza pietà deportati dagli Stati Uniti al Messico, ha bisogno di essere credibile e con fatti veri piuttosto che manipolare la realtà.

La ricerca di fatti e la narrazione dovrebbero basarsi sulla testimonianza. Elie Wiesel, la sopravvissuta dell'Olocausto che ha dedicato la sua vita all'impegno di testimoniare e parlare nella speranza, presumendo l'incredibile, i popoli hanno bisogno di assicurarsi che non lo facciano più, secondo l'orologio di destra umano pubblicato inviare.

"Il silenzio incoraggia il torturatore, mai il tormentato", ha aggiunto.

Quando si tratta dell'incontro dell'attivista per i diritti umani in tutto il mondo con le vittime, devono avere l'impegno di stare attenti alla ricerca di fatti, raccogliere le prove, corroborare i dettagli e svelare la verità prevalere sulla giustizia per la società , ha aggiunto che.

Ma la questione è molto più ampia e le persone che si occupano di notizie false cercano di rendere i fatti fungibili e di fornire al mondo il rumore della competizione per le narrazioni iperpartigiane dove il verdetto non fa la differenza e la verità alla fine della giornata arriva dai discorsi del piantagrane.

Le personalità ben note tra cui i politici hanno iniziato a dispiegarsi "falso Notizie"Come la macchia sulla ricerca di fatti da parte di media personals, organizzazioni per i diritti umani e compresi i pubblici ministeri. Durante il processo, di solito cercano di rompere il legame tra la prova e la responsabilità, e rende più problematico assicurarsi che coloro che sono responsabile per i loro misfatti.

Ogni singolo giorno le persone comuni o le persone che sono il le vittime mettono a rischio la propria vita e racconta le storie al attivisti di destra umana per la giustizia perché sapevano che un'altra opzione è solo per tenersi in silenzio. D'altra parte, se gli attivisti per i diritti umani e cani da guardia per i diritti umani iniziando a temperare i fatti, alla fine nessuno avrà la sua fiducia in questi cosiddetti diritti umani che hanno fatto per i più forti ma non per i più deboli.

In che modo il mondo ha entusiasmato contro gli attivisti per i diritti umani?

La Cina ha respinto le accuse di tortura di attivisti per i diritti umani come "notizie false"

Secondo l'Independent, i media statali di Chines hanno entusiasmato contro il famoso attivista per i diritti cinesi che aveva inventato "Fake News" sulle torture per attirare l'attenzione dei media internazionali sul nome dei diritti umani. Tuttavia, il suo difensore ha dichiarato che sono state fatte accuse per spalmare il suo nome. Non importa quali affermazioni siano state fatte dall'attivista per i diritti umani, ma la Cina ha respinto le richieste di tortura degli attivisti per i diritti umani come "Fake News".

Amber Rudd ha detto che le critiche sui rifugiati infantili sono notizie false

Il politico conservatore britannico Amber Rudd ha detto questo il governo non sta prendendo in rifugiati bambino erano notizie false. All'inizio di questo mese, il governo britannico ha annunciato che avrebbe preso solo 350 non accompagnato bambini rifugiati dalla Siria alla luce dell'emendamento Dubs e come il consiglio ha detto che avevano spazio di 400 bambini non accompagnati richiedenti asilo alla fine di questo anno finanziario.

Amber Rudd dice che il governo non sta accettando bambini rifugiati erano "notizie false". Tuttavia, nell'intervista con Robert Pestoin, il ministro degli Interni ha rifiutato di rispondere alla domanda sul ripristino del regime per aiutare i bambini in Francia e in Siria e ha inoltre dichiarato di aver sistemato più di bambini 8000 nel Regno Unito l'anno scorso.

"Nella tua domanda, mostra che la" Fake News "sta andando là fuori, lo ha ulteriormente sollecitato.

Human Rights Watch diminuisce l'invito di Singapore all'audizione "Fake News"

Orologio umano giusto rifiutato venerdì, marzo 30, 2018, e l'invito di Singapore a fornire prove concrete a un'audizione pubblica su "Fake News", l'osservatore dei diritti umani accusato di aver detto che l'udienza non era una "vera consultazione", ma un evento mediatico ".

Tuttavia, la commissione parlamentare ha esaminato le possibili misure per fermare "deliberate notizie false online, gli sforzi sono in corso in molti paesi per affrontare la menzogna e per gestire le informazioni non vere.

Secondo l'ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite dell'alto commissario

L'ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite dell'alto commissario, la libertà di espressione controlla la questione di a dichiarazione congiunta su "Fake News" Disinformazione e propaganda.

"Fake News è diventato uno dei temi di interesse globale più discussi e ci sono possibilità di affrontarlo che alla fine porteranno alla censura, la prevenzione del pensiero critico è in conflitto con diritto dei diritti umani. In questa particolare dichiarazione congiunta, è necessario sottolineare i veri principi che devono applicare ogni sforzo per affrontare la questione, ha affermato Kaye.

Ti potrebbe piacere anche

Altri post simili

Menu