Google viola segretamente la privacy degli utenti Android: cosa farebbero hacker e truffatori?

Google viola segretamente la privacy degli utenti Android

In una scioccante violazione della fiducia, Google ha avuto accesso segretamente ai dati archiviati sui dispositivi degli utenti Android. Ciò include il monitoraggio della posizione degli utenti, anche quando ritengono che i loro dati vengano mantenuti privati ​​all'interno del dispositivo. Secondo i rapporti di Quarts, Google è riuscita a raccogliere gli indirizzi dei ripetitori cellulari, una potenziale violazione della privacy.

Google, in una sorprendente ammissione a Quarts, ha rivelato questa attività segreta. Hanno promesso che la pratica cesserà presto, alla fine del mese. Tuttavia, questa situazione urgente ci lascia dubitare della nostra sicurezza. Se Google è capace di tali azioni, cosa potrebbero fare nel frattempo i potenziali hacker e truffatori?

La depravazione della Silicon Valley: risentimento in ascesa contro Google, Facebook Amazon

Nell’anno in corso, un funzionario di Google ha detto a Quarts che abbiamo iniziato a considerare l’utilizzo dei codici ID cellulare come segnale aggiuntivo per migliorare il ritmo di consegna dei messaggi. In particolare, Google ha sempre dato priorità alla privacy degli utenti. “Inoltre, non abbiamo mai integrato Cell ID nei nostri sistemi di sincronizzazione di rete. Di conseguenza, i dati sono stati rifiutati rapidamente e, successivamente, non li abbiamo mai più modernizzati per richiedere il Cell ID."

È importante notare che i moderni telefoni con sistema operativo Android, nel tentativo di garantire una rapida consegna di messaggi e notifiche, utilizzano una rete nota come sistema di sincronizzazione che richiede codici paese (MCC) e codici di rete cellulare (MNC) come ulteriormente ufficiali da Google. ha spiegato a Fox News.

Sembra che gli utenti siano ignorati a causa di Violazioni della privacy di Google. Eppure, la privacy deve essere un fine, CTO e cofondatore di Security Company CYBRIC detto via e-mail a Fox News. “Sarebbe il momento migliore per gli Stati Uniti per pensare e considerare ruoli e regolamenti per quanto riguarda l'imminente GDPR nell’UE per garantire la massima trasparenza quando si tratta di raccogliere dati privati, compresa la posizione, e consentire al sistema di garantire agli utenti un controllo così eccezionale da sapere dove sono stati archiviati i dati e di che tipo sono”.

Un altro individuo che ha familiarità con il Rapporto di violazione dei dati di Google ha affermato che non dovrebbe essere utilizzato per la pubblicità ma, d'altro canto, per valorizzare ciò che Google chiama "sistema di battito cardiaco”, che garantisce che il telefono cellulare rimanga connesso e che l’utente riceva i messaggi.”

Pratica di violazione della privacy di Google

Supponiamo che gli utenti di telefoni cellulari Android sperino di ricevere notifiche e messaggi rapidamente. In tal caso, il telefono deve mantenere una connessione regolare con i server di Google tramite la messaggistica Firebase Cloud, "secondo la fonte". Per mantenere la connessione particolare, i dispositivi Android devono eseguire il ping del server a intervalli consecutivi.

L'attività di Google si basa sulla pubblicità; pertanto, la posizione è importante. Secondo la sua società madre, Alphabet, ha generato quasi 27.7 miliardi di dollari, di cui 24 miliardi, attraverso la pubblicità. C'è un patto tra Google e Facebook; ricevono quasi 85 centesimi per ogni dollaro speso in pubblicità digitale. Gli Stati lo dimostrano!

L' GIPEC-Cyber ​​Intelligence Company, Eric Feinberg ritiene che la pratica di violazione della privacy di Google e il monitoraggio della posizione l'attività potrebbe essere ad alto rischio per gli utenti Android, in particolare per le persone che nascondono la propria posizione per motivi personali, ad esempio gli utenti appartengono a lavori militari e governativi che vogliono sempre nascondersi e non vogliono rivelare la propria posizione ad ogni costo a causa di esigenze di riservatezza le loro professioni. Eric ha iniziato a usare Fox News via e-mail.

Monitoraggio della posizione ingannevole

Nel 2023, Google ha stanziato 93 milioni di dollari per ingannare gli utenti riguardo all’archiviazione delle loro informazioni tracciate. Ciò è seguito a un'indagine durata anni. L'accordo è scaturito dalla sintesi del procuratore generale Rob Bonta secondo cui il motore di ricerca sociale Google inganna gli utenti guadagnando fiducia e controllo sulle informazioni sulla loro posizione.

Violazione e vendita dei dati utente da parte di Google

Nel complesso, Google controlla il 69% dei browser desktop, il 62% dei browser dei cellulari, il 71% dei cellulari e il 92% di Internet, compreso YouTube. Google esegue codici sul web per circa l'85% e sul Play Store per il 94%. Ciò significa che Google raccoglie quasi tutti i dati da tutto il mondo con un clic.

Quindi, cosa sta succedendo esattamente con tutti quei dati che Google sostiene non vengano venduti? Paradossalmente, questi dati li aiutano a guadagnare miliardi di dollari ogni anno. Google utilizza questi dati, tra le altre cose, per personalizzare gli annunci, migliorare i propri servizi e vendere spazi pubblicitari mirati. I tuoi dati sono il carburante che alimenta il motore delle entrate di Google.

Condividere i dati con i gruppi pubblicitari

Nel suo ultimo rapporto per il 2020, Google ha dichiarato di condividere i dati personali con la società pubblicitaria in base alla sua politica e alle sue affiliazioni. Questa è una procedura per la raccolta e la condivisione dei dati in base ai tratti.

Dimentica le violazioni della privacy di Google! Cosa farebbero hacker e truffatori?

Le azioni di Google, guidate dalla necessità di pubblicità e  Le vendite, ci espongono inavvertitamente a coloro che cercano costantemente di violare la nostra privacy. Questi attori malintenzionati, siano essi hacker o truffatori, cercano sempre di sfruttare i dati della tua azienda. La perdita potenziale non è solo significativa; è allarmante, poiché tutti i dati riservati della tua azienda archiviati nei gadget Android, Windows e MAC sono a rischio.

Nell'ultimo anno, gli attacchi cyber-ransomware, un tipo di software dannoso che crittografa i dati di un utente e richiede un riscatto per il suo rilascio, hanno avuto un impatto negativo sulla sicurezza in tutto il mondo. In cambio, chiedono un riscatto agli imprenditori per recuperare i dati online che hanno archiviato nei dispositivi della loro azienda. Gli attacchi cyber-ransomware online hanno colpito quasi i primi 100 paesi, tra cui Cina, Russia, Stati Uniti, India e molti altri.

Imprese, ospedali e banche hanno avuto veri e propri intoppi e hanno dovuto pagare il prezzo per il bene delle loro attività e di particolari organizzazioni. La sicurezza online dell'azienda dovrebbe essere implementata per evitare hacker e truffatori che saccheggiano le persone online accedendo ai loro dispositivi Android e ad altri dispositivi. I truffatori sono le persone che utilizzano la posta elettronica inserendo collegamenti dannosi e virus per rovesciare le aziende target o coloro che non dispongono di sicurezza nei propri sistemi.

Nel mondo degli affari, la posta elettronica è essenziale e i dipendenti solitamente aprono le loro caselle di posta e controllano il contenuto. Se toccano e-mail che sembrano familiari ma che in realtà sono false e-mail create dall'hacker, perdono tutto ciò che è memorizzato nei dispositivi.

Soluzione per proteggere i dati privati

Utilizzando TheOneSpy per il monitoraggio di telefoni cellulari, Windows e MAC, l'app consente agli utenti di proteggere i propri dati online e di visualizzare le attività dei dipendenti quando accedono alle e-mail o toccano collegamenti dannosi. Possono utilizzare il backup dei dati dall'app di monitoraggio del telefono cellulare per proteggere i dati archiviati nei gadget Android. Una volta installato il file Backup dei dati dell'app OneSpy, l'utente può sincronizzare tutti i dati privati ​​nel pannello di controllo online.

Se succede qualcosa e gli utenti perdono tutti i propri dati, possono recuperarli accedendo al portale web online TOS. Se i dati trapelati sono troppo privati, un utente può utilizzare un telecomando per cancellare i dati archiviati nel dispositivo attaccato da qualcuno online.

Conclusione:

Google potrebbe violare la tua posizione e i dati archiviati nel tuo dispositivo, ma non rivela la tua privacy a terzi. D'altra parte, hacker e truffatori sono i nemici dei tuoi dispositivi e dei dati archiviati al loro interno. Utilizza un'app di tracciamento per telefoni cellulari e un software di monitoraggio Windows e Mac per proteggere i tuoi PC.

Ti potrebbe piacere anche

Per tutte le ultime notizie di spionaggio / monitoraggio dagli Stati Uniti e da altri Paesi, seguici su Twitter , come noi su Facebook e iscriviti al nostro YouTube pagina, che viene aggiornata quotidianamente.