Problemi di privacy nel mondo digitale

Sei una persona che vive in un mondo digitale nel 2024, con piattaforme e app di social media che controllano il modo in cui socializziamo e interagiamo. Le tue informazioni personali trapelano costantemente, ma la tua privacy è al sicuro? Sui social media è impossibile sapere chi accede ai tuoi dati.  

Ma non è impossibile proteggere la tua privacy. Puoi utilizzare alcune tattiche comuni per riprendere il controllo. Ciò inizia con il controllo di ciò che condividi pubblicamente online e l’utilizzo di piattaforme di messaggistica sicure. Puoi fare lo stesso utilizzando le impostazioni sulla privacy nelle tue app e nei tuoi dispositivi. Ma oggi, nella lotta per salvaguardare la tua privacy, sarai sicuramente più rilassato sapendo che i tuoi dati personali non vengono oggetto di abusi.

Cos’è la privacy nel mondo digitale?

La vita moderna include la tecnologia moderna. La vita moderna è stata arricchita dalla tecnologia moderna. Le piattaforme di social media hanno eliminato la distanza tra le persone e le hanno fatte interagire con altri provenienti da diverse parti del mondo.

Tuttavia, il mondo digitale pone serie sfide anche alla privacy. I social network e la messaggistica istantanea rubano un'enorme quantità di dati personali che possono essere oggetto di appropriazione indebita. Questo vale per i bambini, gli adolescenti e anche gli adulti che non sono molto abili nell'uso della tecnologia o che utilizzano app di messaggistica non sicure; potrebbero inconsapevolmente esporre la loro privacy. 

Privacy fisica:

 La privacy fisica tiene tutti lontani dal tuo spazio personale. Sui social media, è possibile farlo limitando il geotagging e la condivisione della posizione in modo che le persone non possano vedere dove ti trovi.

Informativa Privacy:

In questo, l'utente deve prestare attenzione durante la condivisione delle proprie informazioni personali su piattaforme online. Ciò include prestare attenzione alle informazioni che fornisci su di te sul web. Fai attenzione a non rivelare al pubblico dettagli sulla tua relazione, problemi di salute e attività quotidiane sui social media. 

Privacy disposizionale:

Non consentire a qualcuno di violare la privacy individuale. Sui social media, non concedere alle app autorizzazioni non necessarie per acquisire dati, contatti o posizione. Attenzione a tali ingannevoli “quiz" e "sfide" che inducono le persone a rivelare le loro informazioni. 

Il punto principale è essere vigili su ciò che condividi e con chi condividi queste informazioni. Limita le autorizzazioni delle app, il geotagging e la condivisione eccessiva. Inoltre, dobbiamo educare i bambini e gli adolescenti per aiutarli a sviluppare l’alfabetizzazione digitale e renderli consapevoli dei rischi legati alla privacy online. Tuttavia, prestando un po’ di attenzione, potrai utilizzare questo mondo digitale senza compromettere la tua privacy.

Problemi di privacy: con bambini, adolescenti e adulti non esperti di tecnologia

Bambini, preadolescenti, adolescenti e adulti

Bambini, preadolescenti, adolescenti e adulti sono il gruppo più colpito a causa della privacy rivelata sui loro siti e applicazioni di social media. Per lo più, vengono ricattati, vittime di cyberbullismo e talvolta derubati per il possesso delle loro informazioni personali.

Predatori sessuali

Chattano regolarmente con i giovani utenti, che sono innocenti, e alla fine li incontrano e realizzano le loro motivazioni sbagliate.

Stalkers

Gli stalker di solito vedono volti graziosi e innocenti e li seguono app di social media e siti per ingannarli emotivamente.  

Aggiornamenti della posizione:

I giovani adolescenti spesso condividono le informazioni sulla posizione corrente utilizzando siti e app di social media. Anche alcuni utenti utilizzano per aggiornare i propri piani di viaggio anche su siti e app di social network.

Condivisione delle informazioni con piattaforme di terze parti

Gli utenti condividono le proprie informazioni personali durante l'utilizzo di piattaforme di terze parti, il che alla fine può creare problemi a bambini, adolescenti e giovani adulti. Di seguito sono elencate alcune delle questioni relative alla rivelazione della privacy nel mondo digitale.

Quando i genitori si rendono conto degli svantaggi di rivelare la propria privacy, tendono a monitorare e talvolta a spiare involontariamente. Pertanto, i genitori devono conoscere la differenza tra monitoraggio e spionaggio.

Differenza tra monitoraggio e spionaggio:

Spionaggio

È qualcosa che interferisce; vuoi conoscere il segreto degli altri che ti nascondono.

Monitoraggio:

È qualcosa di diverso dallo spionaggio. Avere potere o autorità e il suo uso in modo rispettabile, come gli insegnanti che monitorano le loro classi. Li aiuta a scoprire se gli studenti stanno studiando o se un medico sta osservando i loro pazienti per curare la loro cattiva salute.

Monitoraggio di bambini e adolescenti:

Quando i genitori monitorano i loro bambini e adolescenti, dovrebbero conoscere la linea sottile tra spionaggio e monitoraggio. Hanno il potere di monitorare le attività dei loro bambini e adolescenti, come la condivisione della privacy sugli smartphone, che ritengono inappropriata. Tuttavia, anche i genitori dovrebbero essere consapevoli della propria privacy, anche se sono troppo giovani, soprattutto nel caso in cui i genitori tengano traccia di ogni singolo messaggio dei loro bambini e adolescenti. Non arrivare al punto in cui si sentono in imbarazzo.

Monitoraggio giovani adulti:

I giovani adulti sono liberi di svolgere le attività che desiderano. Nel caso in cui un giovane adulto non sia esperto di tecnologia e condivida informazioni sui social media o stia parlando con gangster e possa iniziare a usare droghe, allora, prendendo il suo consenso, puoi sorvegliare le sue attività al fine di proteggerlo lui o lei. Non puoi tenere traccia delle loro attività personali come messaggi SMS, messaggi sui social network e altre cose che sono private per lui o lei.

Come possiamo proteggere la privacy dei media digitali? E proteggi bambini, adolescenti e adulti dalla condivisione della loro privacy su siti e applicazioni social.

  1. Comprendere le minacce esistenti rappresentate dai media digitali
  2. Sii consapevole dei siti che i tuoi figli utilizzano sui loro smartphone.
  3. Monitorare i dispositivi per i bambini e gli adolescenti utilizzando il software di monitoraggio.
  4. Parla con i giovani adulti e fagli capire cosa può essere causato dalla condivisione di informazioni personali sui social media.
  5. Gli adulti non possono essere trattati con parole dure, quindi dovrebbe essere usato un linguaggio morbido per spiegare loro gli aspetti negativi e pericolosi.
  6. Incoraggiare gli adulti a prendere parte al sostegno piuttosto che limitarsi a perdere tempo con i media digitali.
  7. Accoglili nei marchi di consenso, rendili esperti di tecnologia e guidali a tenerli aggiornati sui mali dei social media.

Se qualcuno è disposto a utilizzare una sorta di software di monitoraggio, allora L'applicazione di monitoraggio parentale TheOneSpy dovrebbe essere la tua prima scelta. Consente agli utenti di tenere traccia delle attività eseguite su tutti i tipi di dispositivi. Quindi, un genitore o tutore, se vuoi spiare le attività dei tuoi figli, in particolare adolescenti e giovani adulti, adulti, e ti rendi conto che stanno condividendo informazioni sui social media attraverso i loro dispositivi, e quindi utilizzare il software di tracciamento TOS è la soluzione scelta migliore.

Conclusione

In conclusione, è difficile mantenere la privacy nel mondo digitale. Può sembrare opprimente ma non devi farti prendere dal panico. Tutto ciò di cui hai bisogno è essere consapevole ed essere proattivo; usa anche le app di monitoraggio. In questo modo puoi assicurarti che la tua privacy sia protetta.

Ti potrebbe piacere anche

Per tutte le ultime notizie di spionaggio / monitoraggio dagli Stati Uniti e da altri Paesi, seguici su Twitter , come noi su Facebook e iscriviti al nostro YouTube pagina, che viene aggiornata quotidianamente.