Non ci sono commenti

"The Social Dilemma": recensione che ti obbliga a scollegare le piattaforme di social media

revisione del dilemma sociale

Il documentario sul dilemma sociale di Jeff Orlowski spiega come l'ossessione e le violazioni della privacy siano i tipi di caratteristiche dei social media, non i bug.

Le piattaforme di social network creano dipendenza e cattive per tutti, il che non è strano per coloro che sono ossessionati da siti sociali come Facebook, Instagram, Twitter e molti altri. Tuttavia, il documentario di Jeff Orlowski “The Social Dilemma”, meticolosamente ricreato da queste aziende tecnologiche, descrive che la malvagità malvagia delle piattaforme di social media è una caratteristica piuttosto che un bug.

Hanno un punto di vista che la psiche umana ha convertito in un codice per trasmettere un significato segreto per un profitto con accuratezza opportunistica. I miliardi di volte in cui lo scorrimento e le notifiche push sulle piattaforme di social media mantengono gli utenti coinvolti tutto il tempo. D'altra parte, i sostenitori personificati utilizzano i dati per anticipare e assumere il controllo delle nostre azioni e mettere gli utenti a caccia di inserzionisti e disinformazione.

"Google è ben consapevole del tuo interesse, perché ogni volta che effettui una ricerca su Google, vedi più risultati diversi, in base alla tua area, posizione e interesse. Ti fornisce risultati in base al tuo campo di interesse, ha detto un funzionario di un'azienda tecnologica in un'intervista al documentario di Jeff Orlowski The Social Dilemma.

Il funzionario di Facebook ha detto che nel documentario, se sei disposto a prendere il controllo della popolazione mondiale, allora non esiste uno strumento tecnologico di pastella di Facebook. Tuttavia, se abbiamo creato tutti questi strumenti, è nostra responsabilità morale cambiarli per salvare il mondo.

Il lato oscuro dei social media

Google non sta facendo tutte queste azioni per caso, ma è un esperto di tecniche progettate che esprime ulteriormente le sue opinioni nel documentario. “Le persone dovrebbero sapere che qualunque cosa stiano facendo online, sono sotto sorveglianza e lo stanno facendo monitorati continuamente sui loro dispositivi digitali connesso al cyberspazio, lo ha aggiunto ulteriormente. La maggior parte delle persone crede che Google sia una sorta di casella di ricerca e Facebook è lì per sapere cosa ci fanno i miei amici, la mia famiglia e i miei cari.

Non si preoccupano di sapere che c'è un team di ingegneri che sta lavorando dietro il fianco e manipolano la psicologia dell'utente contro di loro. Pertanto, stiamo facendo del nostro meglio per mettere sotto i riflettori il motivo per cui siamo preoccupati per "Il dilemma sociale.

Abbiamo meno controllo su chi siamo e in cosa crediamo, lo ha detto nel documentario il co-inventore di Facebook "Like-Button" Justin Rosen.

Uno dei funzionari delle piattaforme di social media ha affermato che siamo bombardati dalle voci perché le fake news si diffondono sei volte più velocemente della verità. Pertanto, i social media sono utili per cambiare la psiche umana e i concetti sulle personalità appartengono alla politica di tutto il mondo. Inoltre, se tutti hanno il diritto di continuare a guardare i propri fatti, le persone non hanno bisogno di interagire tra loro nella vita quotidiana e i social media stanno andando bene in questo senso.

Visualizzazioni delle persone che hanno creato i social media

Jeff Orlowski ha riunito tutti gli inventori dei social media da funzionari di Google, Pinterest, Twitter, Instagram e Facebook sotto un'unica piattaforma. Li ha intervistati per realizzare un documentario Social Dilemma su ciò che hanno creato nel corso degli anni e su quali sono le conseguenze non intenzionali della tecnologia sul pubblico in generale. I funzionari hanno dichiarato che twittiamo, ci piace e condividiamo i risultati inimmaginabili dovuti all'aumento e all'ascesa delle piattaforme di social media.

Le persone sono diventate ossessionate e le piattaforme sociali sono diventate sempre più un'ancora di salvezza per gli utenti per connettersi. Gli addetti ai lavori della Silicon Valley hanno inoltre rivelato che i social media hanno riprogrammato la civiltà e rivelato che qual è il motivo su un altro lato dello schermo del tuo dispositivo digitale connesso a Internet.

Tutto è una sorta di configurazione quando pubblichi qualcosa a cui stai postando e ciò che ricevi in ​​risposta alla pubblicazione sui social media. Ci sono cambiamenti significativi che avvengono continuamente a causa di queste piattaforme di social networking Tim Kendall; lo ha detto il presidente di Pinterest in The Social Dilemma Documentary.

La giovane generazione: più depressa, più preoccupata e ansiosa

“Le piattaforme di social networking hanno reso l'intera generazione più ansiosa, depressa e preoccupata, ha affermato un funzionario di Twitter nel film Dilemma sociale. I giovani sono davvero pieni di ansia e depressione perché erano soliti passare il tempo sulle piattaforme dei social media e hanno adottato in qualche modo un approccio narcisista. Ragazzi sempre disposti a sembrare cool sui social media multimediali condivisi con i loro amici e le notifiche costanti mantengono i ragazzi sempre impegnati sulle app di messaggistica sociale. Gli adolescenti sembrano sempre arrossire ogni volta che vengono ricompensati da Mi piace e Mi piace, e lo appiattiscono con il valore e si adulano con la verità. Uno dei funzionari ha affermato che, ho sempre pensato che fosse fondamentalmente la forza del bene, e non so che mi sentirei più così.

Il punto di vista dei registi pluripremiati sul dilemma sociale

Il nuovo documentario di Jeff Orlowski dice in The Social Dilemma, Le notifiche su Facebook sono intenzionali. Il documentario spiega gli effetti collaterali delle piattaforme di social media sulla società e tutti i social network che ci abusano. Queste piattaforme sono le peggiori; rende gli esseri umani, insicuri, depressi e distratti tutto il tempo e in molti casi radicalizzato. Facebook deve sapere che sono stati in grado di disertare il comportamento del mondo reale in emozioni senza spingere la consapevolezza dell'utente. Il documentario ha descritto informazioni incredibili con le stesse persone che hanno creato Facebook, Twitter, Instagram, Google e molti altri.

L'Orlowski ha inoltre affermato che l'industria dei combustibili fossili e l'industria tecnologica sono simili l'una all'altra. “Quando abbiamo scoperto il petrolio, credevamo tutti che sarebbe stato una grande fonte di energia per noi, ma in seguito abbiamo saputo che stiamo danneggiando il clima. Quindi, penso che lo stesso stia accadendo ai social media. Nonostante alcuni, l'uso dei social media ha le sue conseguenze per gli individui e la società.

Conclusione:

L'intenzione dietro Documentario sul dilemma sociale è che possiamo cambiare il mondo in un posto migliore se la tecnologia in termini di social networking è responsabile di confusione, caos, solitudine, polarizzazione, più hacking e incapacità di concentrarsi sui problemi reali delle nostre vite.

Ti potrebbe piacere anche

Per tutte le ultime notizie di spionaggio / monitoraggio dagli Stati Uniti e da altri Paesi, seguici su Twitter , come noi Facebook e iscriviti al nostro Youtube pagina, che viene aggiornata quotidianamente.

Social Media
,

Altri post simili

Menu