Dovresti monitorare il tuo adolescente? (Privacy dei bambini e opinioni degli esperti)

È responsabilità del genitore sapere cosa stanno facendo i loro figli. Tuttavia, esaminare le e-mail, i telefoni cellulari dei bambini, leggere i loro diari o curiosare nelle loro stanze non è un modo accettabile per controllare i tuoi figli. Per i genitori i cui figli sono entrati nella cappa degli adolescenti, può essere difficile sapere quanta privacy dovrebbe essere data ai loro figli e dove dovrebbero tracciare la linea.

Con la maggior parte delle vite degli adolescenti che si svolgono su Internet, i genitori possono sentirsi all'oscuro di ciò che potrebbero fare, motivo per cui dovrebbero rendere Internet un posto più sicuro per loro. Monitorare le attività del tuo bambino su internet è accettabile finché lo fai per rendere Internet un posto sicuro per loro.

Ignorare il sospetto che possano avere nei confronti dei propri figli nella ricerca di siti Web inappropriati o nella ricezione di messaggi può essere difficile per i genitori e non dovrebbe essere fatto altrettanto. Devi essere responsabile del comportamento dei tuoi figli, tuttavia un metodo più accettabile per farlo è quello di posizionare un software di controllo parentale piuttosto che chiedere le loro password per verificare che cosa hanno fatto.

Secondo il centro di ricerca PEW

Il nuovo rapporto pubblicato dal Pew Research Center descrive che i genitori di bambini di età compresa tra 13 e 17 prendono molti provvedimenti per sorvegliare bambini e adolescenti. Abituavano a monitorare le attività digitali e incoraggiano anche i bambini a usare dispositivi tecnologici opportunamente collegati al cyberspazio.

I rapporti hanno inoltre aggiunto sei diversi modi di monitoraggio degli adolescenti:

1. I genitori monitorano i social media, la cronologia di navigazione e usano anche le app di controllo genitori

I genitori erano soliti tenere sotto controllo le attività online di sorveglianza di bambini e adolescenti utilizzando app di monitoraggio per dispositivi digitali. Quasi i genitori di 1 su 6 hanno detto che di solito controllano i siti Web visitati dagli adolescenti o il profilo dei social media. Inoltre, metà dei genitori afferma di tenere registri telefonici o messaggi di testo di adolescenti. Tuttavia, pochi genitori credono nell'uso delle app di controllo genitori o negli strumenti di localizzazione per conoscere la posizione dei loro figli.

  • Quasi il 61% dei genitori ha controllato le attività di navigazione degli adolescenti
  • 60% dei genitori ha controllato i profili sui social media degli adolescenti
  • 48% dei genitori ha conservato i registri delle chiamate e i messaggi di testo degli adolescenti
  • 39% dei genitori ha utilizzato un software di controllo parentale per telefoni cellulari per filtrare, bloccare e monitorare le attività di navigazione degli adolescenti
  • 16% dei genitori ha utilizzato app di monitoraggio parentale per limitare le attività telefoniche degli adolescenti
  • 16% dei genitori ha utilizzato un software di localizzazione per monitorare la posizione degli adolescenti tramite telefono cellulare

2. I genitori fanno “Digital Grounding o Stop Teens dalle attività online

I genitori nella maggior parte dei casi credono nella messa a terra digitale e bloccano al massimo le attività online degli adolescenti. Voglio dire, i genitori discutono con i bambini e gli adolescenti che dovrebbero usare dispositivi digitali come telefoni cellulari e tablet collegati a Internet. Tuttavia, i genitori prevedono anche sanzioni per gli adolescenti strappando i loro gadget e il cellulare per interrompere le loro attività online. I genitori affermano inoltre che la "messa a terra digitale" è diventata la necessità dell'ora indipendentemente dal loro comportamento online.

  • Quasi il 65% dei genitori afferma di aver ripreso i telefoni cellulari degli adolescenti come punizione per gli adolescenti
  • La metà dei genitori ha limitato le attività degli adolescenti online in un determinato periodo di tempo
  • 92% degli adolescenti secondo il PEW Survey afferma di andare regolarmente online, ma 24% usa Internet
  • Quasi i quarti degli adolescenti 3 possiedono i loro dispositivi mobili individuali
  • 55% dei genitori crede nel limitare il tempo online o sullo schermo degli adolescenti

3. I genitori conoscono gli account di social media di Teen e le credenziali di accesso tramite e-mail

Ci sono molti genitori nella società che sono abbastanza esperti di tecnologia e avevano una password per account adolescenti e telefoni cellulari, ma avere informazioni di accesso ai dispositivi per bambini è raro. Vogliono conoscere le attività sui social media e i codici di accesso dei telefoni cellulari.

  • 48% dei genitori afferma di conoscere la password dell'account e-mail degli adolescenti
  • 43% dei genitori ha interesse a mettere le mani sulla password del cellulare di un adolescente
  • 35% dei genitori afferma di avere almeno una password dell'account sui social media dei propri figli

4. I genitori seguono / amico degli adolescenti sugli account dei social media

I genitori provano anche un altro trucco per tenere costantemente sotto controllo le attività dei social media degli adolescenti, fare amicizia con i loro adolescenti o seguire i loro account sui social media. Quindi, essendo amici di adolescenti, saranno in grado di sapere cosa piace agli adolescenti, condividere, parlare e che tipo di adolescenti hanno sui loro account di social network.

  • Quasi il 44% dei genitori è diventato amico di adolescenti su Facebook
  • Uno dei genitori di 10 segue gli adolescenti sul proprio account Twitter
  • 56% dei genitori diventa amico di adolescenti su Facebook, segue su Twitter e altre principali piattaforme di social media

5. La maggior parte dei genitori discute del comportamento online in rete degli adolescenti

Da quando la tecnologia si è evoluta in termini di telefoni cellulari, tablet e in termini di cyberspazio, i genitori hanno delle riserve sulle attività online degli adolescenti. Non vogliono che i loro ragazzi vengano intrappolati dai bulli online, dagli stalker online e da altri tipi di predatori. Inoltre, vogliono impedire agli adolescenti di uscire online per ospitare fantasie sessuali sui loro telefoni cellulari e da molti altri allo stesso modo. Quindi, i genitori discutono con gli adolescenti come dovrebbero comportarsi online.

  • Quasi 9 dei genitori di 10 ha discusso con i genitori sulla Netiquette di Internet
  • Allo stesso modo i genitori hanno discusso con gli adolescenti cosa è appropriato condividere online e quando la condivisione diventa vergognosa
  • 92% dei genitori ha discusso con gli adolescenti che quando la civiltà online è un dovere e quando è un rischio per loro
  • I genitori di 95% hanno discusso di quali contenuti appropriati visualizzare online utilizzando i dispositivi digitali

6. Le madri hanno maggiori probabilità di discutere del comportamento online con gli adolescenti

Quando si confrontano con i padri sulla discussione del comportamento online con gli adolescenti, le madri hanno molte più probabilità di discutere con gli adolescenti sul comportamento online. Sono sempre riluttanti verso gli adolescenti a guidare decine di cosa fare quando fare e come fare sul web.

  • 63% delle madri e 43% dei padri erano soliti discutere con gli adolescenti il ​​loro comportamento a scuola, a casa, nella vita sociale e nel mondo digitale
  • 46% delle madri e 32% dei padri discutono con gli adolescenti cosa condividere online e cosa non dovrebbero
  • 46% di madri e 29% di padri parlano con gli adolescenti del tipo di contenuto a cui dovrebbero accedere online
  • 41% delle madri e 32% dei padri discutono con gli adolescenti della loro vita reale e del comportamento online con gli altri

La fiducia è una questione delicata, motivo per cui tenere sotto controllo i propri figli può avere ripercussioni. Quando i bambini sanno che i loro genitori si fidano di loro, hanno maggiori probabilità di prendere la decisione corretta. I genitori dovrebbero far sapere ai loro figli cosa approvano e cosa è considerato sbagliato e che la decisione finale è il bambino. Mostrare che ti fidi di loro e coinvolgerti nella loro vita a un livello accettabile permetterà loro di prendere anche la decisione giusta.

Anche gli esperti di bambini credono che i bambini dovrebbero avere l'indipendenza di prendere le decisioni da soli piuttosto che avere le loro scelte dettate. Tuttavia, con #cyber bullismo, #sexting e # cyber-stalking in aumento, diversi genitori ritengono che sia importante per loro monitorare le attività dei loro figli. Mentre, d'altra parte, alcuni genitori credono che la riservatezza dei loro figli deve essere rispettata. Credono che i bambini abbiano la mente a prendere la propria decisione e anche questa è la responsabilità del genitore di infondere nel loro bambino la possibilità di scegliere tra il giusto e il male.

Con tali pericoli associati all'uso di Internet, le capacità genitoriali sono della massima importanza che mai. I genitori devono far sapere ai propri figli che devono essere seguite alcune linee guida e che queste non possono essere compromesse. Secondo il direttore esecutivo di Net Family News Inc., i genitori dovrebbero informare costantemente i propri figli sulle attività che svolgono online, che tipo di siti Web visitano e se vedono contenuti che li mettono a disagio. L'uso di Internet dovrebbe essere trasformato in un'attività a cui partecipano sia il genitore che il bambino.

Inoltre, i genitori dovrebbero anche usare Internet insieme ai loro figli per aiutare a sviluppare le loro capacità di pensiero e come analizzare le informazioni che incontrano. Tutto su Internet non può essere attendibile e devi illustrare questo punto a tuo figlio.

Sarebbe anche una buona idea se prendessi l'aiuto di tuo figlio e ti rendessi conto di come vari social siti di reti multimediali lavoro. Chiedere al tuo bambino di aiutarti a impostare un account, preferibilmente sulla stessa rete di social media che usa più frequentemente. In questo modo puoi anche diventare amici con il tuo adolescente su social media che ti permetterà di avere informazioni sulle loro attività e su quello che interagiscono con i loro amici.

Ti potrebbe piacere anche

Altri post simili

Menu